Guest User

Ghost In The Shell Arise Border 2 Ghost Whisper Full Movie Kickass Torrent

a guest
Aug 20th, 2018
43
Never
Not a member of Pastebin yet? Sign Up, it unlocks many cool features!
  1.  
  2.  
  3. ********************
  4. Ghost In The Shell: Arise - Border 2: Ghost Whisper
  5. http://urllie.com/og8q3
  6. (Copy & Paste link)
  7. ********************
  8.  
  9.  
  10.  
  11.  
  12.  
  13.  
  14.  
  15.  
  16.  
  17.  
  18.  
  19.  
  20.  
  21.  
  22.  
  23.  
  24.  
  25.  
  26.  
  27.  
  28.  
  29.  
  30.  
  31.  
  32.  
  33.  
  34.  
  35.  
  36.  
  37.  
  38.  
  39.  
  40.  
  41.  
  42.  
  43.  
  44.  
  45.  
  46.  
  47.  
  48.  
  49.  
  50.  
  51.  
  52.  
  53.  
  54.  
  55.  
  56.  
  57. Il maggiore Makoto Kusanagi torna alla vita sullo schermo con una scrittura eccellente di Shirow Masamune e un'animazione di prim'ordine di Production I.G. Questa ultima puntata delle storie di Ghost in the Shell è un altro capitolo eccellente. Il maggiore può sembrare diverso dagli episodi precedenti, ma è la stessa attrice vocale che ha interpretato il maggiore nel film originale, sebbene non nella serie TV o nei film successivi. La storia prende luogo nel passato ed è per questo che Major e Aramaki sembrano più giovani. Durante una crisi di hacking a livello nazionale che minaccia la vita di milioni di giapponesi, il maggiore e il suo fidato tachikoma (armored mobile AI) combattono contro unità di cyborg militari nello spazio reale sopra il controllo della rete. Cervelli cyber a bizzeffe e tutti sono infettati da virus. Nel mezzo delle battaglie gli alleati diventano nemici e i nemici diventano alleati mentre il maggiore inizia il processo di selezione per i membri della squadra della Sezione Nove (unità anti hacking del governo d'élite). Mi piacerebbe raccontare più della trama, ma non vorrei rivelare il finale a sorpresa che ha una grande svolta e ti lascia solo il desiderio di sbavare all'idea che la storia non sia ancora finita! (continua a guardare dopo che i crediti sono finiti) <br/> <br/> Mi è piaciuto! Grande musica e tanta azione e una misteriosa unità di pensiero, una battaglia tra robot cyborg e inseguimenti in macchina, oh mio! Questo film ha capito bene. La regia era ben ambientata e i doppiatori erano molto bravi. Consiglio vivamente questo film a tutti coloro che amano la fantascienza, l'arte, l'animazione e chiunque ami semplicemente una semplice storia misteriosa che ti sfida a qualcosa di più di semplici emozioni ma che ha anche più cibo per il cervello di qualsiasi film animato negli Stati Uniti negli ultimi anni! <br/> <br/> Se questo non è sufficiente per convincerti che questo film deve essere guardato immediatamente e anche molte altre volte e messo sullo scaffale di eccellenza per la realizzazione umana quindi posso addolcire l'accordo aggiungendo che c'è anche un personaggio hot cyborg biondo che si unisce al divertimento del Major per rendere le cose più interessanti.
  58. I prequel sono di solito inutili, raccontando storie che conosciamo già e incassando la popolarità dei film precedenti. Se lo guardi da questa prospettiva, che io sono, i prequel sono spesso tentativi pigri di mungere quella vacca da mungere! <br/> <br/> Ogni nuova variazione di GITS (haha, gits), quindi, sarà sempre rispetto a ciò che è venuto prima - presumibilmente ciò che viene dopo. I film originali di Mamoru Oshii sono gli standard con cui sono ambientati molti anime, completati dalle due serie "GITS: Stand Alone Complex" di Kenji Kamiyama. Quindi, come ho affermato che lo farò, confronterò le nuove incarnazioni con le opere precedenti, perché sono così. <br/> <br/> Per iniziare, l'aspetto dell'animazione e il character design è molto più allineato con la serie TV "Stand Alone Complex" e questo non è necessariamente un aspetto negativo. I personaggi principali sono stati ovviamente progettati per sembrare più giovani, con la più grande differenza di età che sembra venire nel personaggio del maggiore Kusunagi, che assomiglia più a una scolaretta antipatica che a qualsiasi altra cosa. <br/> <br/> In secondo luogo: il suono. Che si tratti di film precedenti o serie TV, la musica è sempre stata forte in "Ghost in the Shell", ma qui è del tutto più bizzarra. "Stand Alone Complex" ha una buona musica, ma è stato un grande passo indietro rispetto alle colonne sonore originali di Kenji Kawai. E le offerte "GITS: Arise" sono un ulteriore passo indietro. I titoli di testa sono il risultato di un fan che rimane sveglio tutta la notte sul proprio computer con alcuni pezzi completamente non descritti. Con i titoli di testa, immediatamente senti che questo non sarà buono come quello che è successo prima. <br/> <br/> Infine, le trame: Con "Border 1: Ghost Pain" e "Border 2: Ghost Whispers", le trame sono piuttosto politiche e poco interessanti. Né attira in particolare l'attenzione e può portare a momenti di distrazione lungo la strada. Forse il problema è la durata di questi prequel. A circa cinquanta minuti ciascuno, non offrono la possibilità di scavare così profondamente come i film, né di offrire trame di trama di dimensioni ridotte in un arco più grande, come "Stand Alone Complex". <br/> <br/> Per me, questo è probabilmente il fallimento della chiave. I film di Oshii erano feste visive, che offrivano momenti di riflessione e filosofia tra sontuosi pezzi di animazione, entrando nella psicologia dei suoi personaggi. Le due serie TV hanno anche sviluppato storie interessanti durante i loro ventisei episodi. Profondità e dettagli sono ciò che ha reso "Ghost in the Shell" così interessante. 'Alzati' sembra proprio che manchi un po '. <br/> <br/> Tutto sommato, la serie di prequel 'Arise' non crea abbastanza interesse, se non quello di essere una nuova versione di un franchise consolidato. Saranno sempre paragonati a ciò che li ha preceduti: succederà sempre. Si può solo sperare nella prossima puntata, "Ghost Tears" offrirà qualcosa in più. Ma al momento, sentono poco più di un paio di episodi di "GITS: SAC" - e non particolarmente i tuoi preferiti - che non fanno abbastanza per stare da solo. <br/> politic1983.blogspot.co.uk
  59. Quando si tratta di Ghost in the Shell, non direi necessariamente che sono un fan sfegatato, anche se mi definirei un avido estimatore del franchise. Possiedo ciascuno dei film, tra cui Solid State Society e l'edizione del 25 ° anniversario, e ciascuno dei fumetti, incluso Human-Error Processor.Ora, nonostante il Border originale, Ghost Pain, non riuscendo a soddisfare le aspettative iniziali, Ghost Whispers certamente lo compensa. Avendo introdotto i personaggi e le loro personalità durante Ghost Pain, il secondo lungometraggio è libero di accendere l'intrattenimento, il che riflette ironicamente il personaggio di Motoko. Non è più collegata al 501, si descrive come un'operatrice freelance, che per me ricordava la sua posizione di lavoro durante lo schiavo di Shirow Masamune, dove invece stava andando sotto il nome di "Chroma". <br/> <br /> Andando avanti, proprio come Ghost Pain, questa funzione non rispetta le precedenti concezioni che sono state fatte sui personaggi. Durante lo Stand Alone Complex 2 Gig, Motoko, Batou, Ichikawa e Saito si sono incontrati durante la guerra non nucleare, la brillante prestazione del maggiore come tattica sul campo, convincendo ciascuno degli altri a lavorare ancora con lei quando la sezione 9 è stata concepita, un retroscena che è essenzialmente strappato ai nastri. Contrariamente a Ghost Whispers con le puntate precedenti del franchise, è dubbio che il film riuscirà mai a misurarsi con successo, tuttavia, come progetto indipendente, sicuramente non smetterà mai di intrattenere. <br/> <br/> Le dinamiche di squadra, a fianco l'uso occasionale dell'umorismo e i commenti intelligenti che talvolta fa Motoko riflettono l'atmosfera dei fumetti di Masamune. Questa comunanza rende la caratteristica più credibile rispetto al suo predecessore quando è stata analizzata in accordo con l'universo Ghost in the Shell. I colori usati in Ghost Whispers sono tutti molto belli ed eccezionalmente dettagliati, i verdi, i blu ei rossi, in particolare, sembrano impeccabili. Le scintille che scoppiano nel momento in cui un proiettile sbatte o rimbalza su un oggetto sono un bel tocco nell'immergere il progetto con scene d'azione più riccamente dettagliate, che sono ulteriormente enfatizzate dalle bellissime esplosioni. <br/> <br/> Approfittando di le tecniche di slow motion in alcune occasioni, non solo gli sviluppatori permettono al pubblico più tempo per godersi le scene di combattimento, ma per concentrarsi sulle specifiche, molti dettagli sono stati fondamentali per comprendere la storia. Oltre a ciò, la telecamera funziona, che a un certo punto è dal punto di vista di una moto che si strappa lungo l'autostrada è davvero un'opera di genialità, e nonostante questo è stato animato, le tecniche impiegate a volte ti fanno dimenticare per un secondo che non stai invece vivendo un evento dal vivo. <br/> <br/> A differenza di Ghost Pain, l'unità Logicoma ha un ruolo molto più grande e rimane adorabilmente carina come quella del Tachikoma sia nel fumetto di Masamune che nel Complesso Stand Alone serie. Inoltre, le scene in cui il Logicoma scivola in giro per la città come l'uomo ragno, sono grandiose da vedere. Oltre a ciò, vedere Paz in un ruolo più importante di quello che abbiamo precedentemente in altri adattamenti Ghost in the Shell concede al pubblico l'opportunità di apprezzare il suo personaggio, anche se i sensi intensi nelle sue narici non ricevono mai una menzione. <br/> < Come per Ghost Pain, i temi di inizio e di conclusione non offrono allo spettatore lo stesso livello di piacere delle colonne sonore delle creazioni precedenti, sebbene la colonna sonora di Ghost Whispers contribuisca davvero alle scene d'azione. La musica, che richiama temi discografici e retrò, riflette le colonne sonore dei titoli di fantascienza degli anni Ottanta e aiuta a connettere lo spettatore con il tipo di mondo che Masamune stava forse immaginando quando ha creato il manga. Le scene d'azione, che includono una battaglia che coinvolge un carro armato in trasformazione, e un paio di scenari di inseguimenti ad alta velocità, non si sentono mai forzate o fuori luogo, e nonostante il livello di sangue sia stato forse minimalista, la quantità di arti tagliati che possiamo apprezzare è davvero molto astronomico. <br/> <br/> La storia ha un aspetto simile ad alcune delle creazioni scritte dalla mano di Masamune, anche se la decisione di intitolare il progetto Ghost Whispers sembra un po 'sconcertante. L'atto di un fantasma che sussurra, anche se spesso discusso in altri titoli, è una rarità in questa caratteristica, e alla fine quando un personaggio discute apertamente di questo particolare argomento, si sente un po 'forzato, come se fosse inserito allo scopo di essere inserito. Anche se i fan del franchise possono ipotizzare le proprie idee dalle informazioni limitate ottenute, sarebbe stato bello dare risalto alla nozione di un fantasma che bisbiglia, specialmente perché questo è il titolo del progetto. <br/> <br/> In Conclusione, Ghost Whispers è una corsa davvero divertente, e anche se potrebbe non essere all'altezza dei film di Mamoru Oshii, o Stand Alone Complex, la trama ricorda quello che il pubblico spera di aspettarsi dal franchise. In contrasto con Ghost Pain, è un grande passo in avanti, e se i seguenti due Confini sono in grado di continuare su una linea simile, si spera che questa si sia dimostrata un'edizione utile da aggiungere al tuo Ghost nella raccolta Shell.
  60.  
  61. Freed of her responsibilities with the 501 Organization, Motoko Kusanagi must now learn how to take orders from Aramaki. Someone hacks the Logicomas, and Batou enlists the help of former army intellig 3a43a2fb81
RAW Paste Data Copied