SHARE
TWEET

La Rivolta Delle Gladiatrici Full Movie Kickass Torrent

a guest Sep 14th, 2018 20 Never
Not a member of Pastebin yet? Sign Up, it unlocks many cool features!
  1.  
  2.  
  3. ********************
  4. La Rivolta Delle Gladiatrici
  5. http://urllio.com/qewgz
  6. (Copy & Paste link)
  7. ********************
  8.  
  9.  
  10.  
  11.  
  12.  
  13.  
  14.  
  15.  
  16.  
  17.  
  18.  
  19.  
  20.  
  21.  
  22.  
  23.  
  24.  
  25.  
  26.  
  27.  
  28.  
  29.  
  30.  
  31.  
  32.  
  33.  
  34.  
  35.  
  36.  
  37.  
  38.  
  39.  
  40.  
  41.  
  42.  
  43.  
  44.  
  45.  
  46.  
  47.  
  48.  
  49. I gladiatori donne combattono fino alla morte. Ispirato alla storia di Spartacus, segui le avventure di un gruppo di schiave che, trovandosi infilate nell'anello dei gladiatori, lanciano una feroce ribellione per combattere la loro strada verso la libertà.
  50. Duemila anni fa, il popolo di Roma è così blasé, così abituato alla violenza, che intrattenerli diventa un problema politico. Qualcuno suggerisce, dopo una frenetica lotta tra ragazze in una cucina tra un nubiano e uno schiavo vichingo, per scherzo, che dovrebbero combattere nell'arena, invece dei gladiatori maschi. L'idea è però approvata - e una femmina "Spartacus"; il tema segue
  51. Questa è una miscela interessante di due tipi molto diversi di film di sfruttamento. Da un lato, è fondamentalmente un film di Roger Corman donna-in-carcere (completo di un sacco di docce, combattimenti di gatti e un grande esordio alla fine) con i regolari WIP Pam Greir e Margaret Markhof. D'altra parte, è un italiano & quot; peplum & quot; che è stato reputato in gran parte diretto dal suo cineasta italiano Joe D'Amato e che vede protagonista anche la succulenta attrice italiana Rosalba Neri (alias Sarah Bay) come la villanessa che la fa ritornare ai peplum drammi che l'avevano resa (semi) famosa negli anni '60. <br/> <br/> Come film di Corman non è male. Ha il suo consueto marchio di fabbrica del finto femminismo e della nudità femminile gratuita (di Grier, Markhof e alcuni degli altri schiavi / prigionieri) ed è molto formidabile fino alla morte di simpatici innocenti e alla trama della vendetta alla fine. Sfortunatamente, è anche un po 'troppo addomesticato - certamente non è neanche lontanamente paragonabile a quello che ci aspettiamo dal famigerato Joe D. Sono stato anche personalmente deluso da quanto hanno sprecato Neri. Non solo non si spoglia (una scena lesbica con lei e Grier o Markhof sarebbe stata sicuramente memorabile), ma da cattivo sembra una blanda - non proprio quello che ha dimostrato di essere capace di film come & quot; Amuck & quot ;, & quot; Top Sensation & quot ;, e & quot; Lady Frankenstein & quot ;. <br/> <br/> Immagino che ti piaccia o meno dipenderà dal fatto che tu sia più un fan di Corman e Grier (nel qual caso è abbastanza OK) o se sei un fan di D'Amato e Neri (nel qual caso sarai probabilmente un po 'deluso).
  52. La leggenda del film di sfruttamento Roger Corman ha avuto un grande successo con le sue foto di donne in carcere ("The Big Doll House", "The Big Bird Cage & quot ;, ecc.) E stava cercando una nuova svolta per mettere la formula. È stato il capo dello sviluppo Frances Doel a inventare l'idea di trapiantarlo nell'antica Roma, e la sceneggiatura è stata scritta da John William Corrington e Joyce Hooper Corrington, i cui altri crediti comprendono "The Omega Man", "Boxcar Bertha" ;, & quot; Battaglia per il pianeta delle scimmie & quot ;, e proprio di Corman & quot; Von Richthofen and Brown & quot ;.Il risultato è una variazione accattivante sul classico film di gladiatori. Le star Margaret Markov e Pam Grier erano state precedentemente accoppiate in "Black Mama, White Mama" e si riunivano in una storia su un gruppo eterogeneo di donne, prese dalle loro case in tutto il mondo dai Romani, messe insieme, e passare dagli schiavi alle donne gladiatore in piena regola. Come si addice allo stile di Corman, qui c'è un innegabile sfruttamento - l'attraente cast femminile è tutto per noi in una scena memorabile e seducente - ma allo stesso tempo è anche potenziamento, con personaggi femminili forti che alla fine si schiereranno da soli e ribellarsi ai loro sfortunati rapitori maschi. Steve Carver, direttore del debuttante, ha continuato a dirigere "Big Bad Mama & quot ;," Capone & quot ;, e "Fast Charlie ... the Moonbeam Rider & quot; per Corman, mantiene questo film ben sceneggiato, visivamente impressionante, canticchiando piacevolmente. La cinematografia widescreen è per gentile concessione di Aristide Massaccesi, meglio noto come Joe D'Amato, e l'editore accreditato (su stampe americane) è Joe Dante, un altro dei tanti alumni di successo di Corman (il film era in realtà tagliato in Italia; Dante si limitò a fare un finale un po 'di sbavature). Francesco De Masi fornisce la musica meravigliosa e stimolante. E l'attore Mark Damon, che ha continuato a sposare il co-protagonista Markov, è il produttore. Ciò che rende & quot; The Arena & quot; così piacevole è il fatto che le attrici siano così divertenti da guardare. Il cast comprende anche artisti di culto Paul Muller (come Lucilius) e Rosalba Neri (come Cornelia), che possono essere visti insieme in "Lady Frankenstein"; anche. Gli ultimi 20 minuti sono caratterizzati da una grande quantità di azione, e il film inizia anche con un botto, con una storia efficiente e diretta con momenti sia comici che drammatici. Viene sicuramente raccomandato. Sette su 10.
  53.  
  54.   6a5bcca1a6
RAW Paste Data
We use cookies for various purposes including analytics. By continuing to use Pastebin, you agree to our use of cookies as described in the Cookies Policy. OK, I Understand
 
Top