Guest User

Lettera Aperta ad AvolaBlog e ai Cittadini Avolesi

a guest
Sep 18th, 2013
448
Never
Not a member of Pastebin yet? Sign Up, it unlocks many cool features!
  1. Il testo che segue, elaborato da un gruppo di cittadini, professionisti, che condividono in pieno l’importanza di tutelare e sostenere tutti gli spazi in cui il confronto e la dialettica democratica possano manifestarsi, vuole essere una lettera aperta rivolta non solo agli amministratori di AVOLABLOG, il cui operato da sempre seguiamo, condividiamo e riteniamo fondamentale per la crescita della nostra città, ma a tutti i cittadini avolesi, che vorranno farlo proprio, con l’auspicio che l’impegno a tutelare la democrazia e la libertà in tutte le sedi sia da tutti sentito, condiviso e difeso.
  2. “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”, così recita l’art. 21 della Costituzione Italiana.
  3. Da circa sei anni la comunità locale e non solo ha usufruito di un “luogo”, ove ciascuno ha avuto la possibilità di esprimere liberamente il “proprio pensiero” confrontandosi con moltissime altre persone sui temi più disparati.
  4. Questo luogo che riteniamo più corretto definire “agorà virtuale” è “AVOLABLOG” che da qualche giorno non è più operativo.
  5. Questa notizia per tutti i cittadini di Avola, ivi compresi quelli che ricoprono ruoli istituzionali, non è certamente una buona notizia in quanto la “Democrazia” si fonda su una effettiva informazione plurale.
  6. I nostri Padri Costituenti hanno ben precisato nel citato art. 21 della Costituzione il contenuto del diritto alla libertà del pensiero critico, proprio perché hanno tenuto presente che non può esistere Istituzione Democratica senza che i cittadini, che esprimono i rappresentanti istituzionali oltre alla libertà dal bisogno, possano esercitare liberamente la libertà di esprimere il loro pensiero anche critico.
  7. Oggi le possibilità di esercitare detta libertà grazie alla “rete” sono naturalmente aumentate ed il confronto è possibile in tempo reale anche tra persone che si trovano in luoghi lontani o che appartengono a società, popoli, culture e fedi religiose diverse.
  8. Tutto ciò è stato fatto con successo anche da “AVOLABLOG” e per questo dobbiamo essere grati a chi vi ha dedicato il proprio tempo ed il proprio impegno, oltre che a tutti i numerosi utenti che hanno ritenuto di intervenire nei modi e sui temi più vari.
  9. E’ vero che spesso i giudizi critici a ciascuno di noi non piacciono, ma ciò rientra nell’esercizio democratico del diritto di libertà di pensiero di cui ogni cittadino democratico deve avere piena consapevolezza nel rispetto della libertà altrui.
  10. Detto diritto non può essere limitato ed ogni qual volta viene a mancare uno degli strumenti, che contribuisce a consentire l’esercizio, dobbiamo preoccuparci seriamente.
  11. Più persone hanno la possibilità di esprimersi liberamente più è effettiva la “Democrazia”.
  12. Per le ragioni sopra esposte e per il rispetto che ciascuno di noi deve ai principi fondamentali sanciti dalla nostra Costituzione, posti a base della Democrazia, non possiamo consentire che uno strumento importante per la partecipazione dei cittadini ad un confronto democratico cessi la sua attività.
  13. Quindi, anche a prescindere delle ragioni che hanno determinato la sospensione dell’attività di “AVOLABLOG”, invitiamo i responsabili dello stesso a riprendere l’attività assicurando loro tutta la solidarietà ed il sostegno necessario di noi sottoscritti.
  14. Riteniamo sia utile e necessario in questo momento storico particolarmente delicato e difficile per la “Democrazia” che ciascuno faccia la propria parte nella costruzione della dialettica democratica, consapevole che la “Democrazia” è “Fatica” e va costruita ogni giorno con i nostri comportamenti.
  15. Pertanto, ciascuno di noi mette a disposizione le proprie professionalità e/o competenze e/o disponibilità per sostenere l’attività di “AVOLABLOG” in tutte le sedi al fine di garantire la sopravvivenza di un luogo ove viene esercitata la dialettica democratica con la partecipazione di chiunque senta il bisogno di farlo.
  16. Auspichiamo, pertanto, che presto possa tornare operativo “AVOLABLOG” invitando i responsabili dello stesso a tornare sui loro passi, consapevoli che non possono essere ridotti, per nessuna ragione, i luoghi di democrazia diretta.
RAW Paste Data