SHARE
TWEET

The Last Stand Lultima Sfida Download Di Film Mp4

a guest Sep 13th, 2018 21 Never
Not a member of Pastebin yet? Sign Up, it unlocks many cool features!
  1.  
  2.  
  3. ********************
  4. The Last Stand - L'ultima Sfida
  5. http://urllio.com/qbcwo
  6. (Copy & Paste link)
  7. ********************
  8.  
  9.  
  10.  
  11.  
  12.  
  13.  
  14.  
  15.  
  16.  
  17.  
  18.  
  19.  
  20.  
  21.  
  22.  
  23.  
  24.  
  25.  
  26.  
  27.  
  28.  
  29.  
  30.  
  31.  
  32.  
  33.  
  34.  
  35.  
  36.  
  37.  
  38.  
  39.  
  40.  
  41. Lo sceriffo Owens è un uomo che si è rassegnato a una vita combattendo quel piccolo crimine che si svolge nella sonnacchiosa cittadina di confine Sommerton Junction dopo aver lasciato il suo posto LAPD in seguito a un'operazione pasticciata che lo ha reso devastato dopo fallimento e sconfitta dopo che il suo compagno era paralizzato. Dopo una spettacolare fuga da un convoglio di prigionieri dell'FBI, il più famoso e ricercato boss della droga nell'emisfero si sta dirigendo verso il confine a 200 miglia all'ora in una macchina appositamente equipaggiata con un ostaggio e un feroce esercito di membri della banda. È diretto, si scopre, dritto per Summerton Junction, dove tutte le forze dell'ordine statunitensi avranno la loro ultima opportunità per prendere posizione e intercettarlo prima che passi il confine per sempre. All'inizio riluttante a farsi coinvolgere, e poi contato a causa della percezione di inettitudine della sua piccola forza cittadina, Owens alla fine accetta la responsabilità per il faccia a faccia.
  42. Semi-ritirato nella sonnolenta cittadina di confine di Sommerton Junction, in Arizona, dove non succede mai niente, l'ex ufficiale della polizia di Los Angeles, Ray Owens, è ora ridotto a uno sceriffo di provincia. Tuttavia, nel frattempo, lo spietato boss della droga, Gabriel Cortez, fugge dalla custodia dell'FBI, correndo verso il confine del Messico attraverso la pacifica comunità di Sommerton, mentre l'agente John Bannister e la sua squadra d'élite stanno cercando di ottenere su di lui. All'improvviso, Ray è di nuovo in azione, e in quelle circostanze, lo sceriffo e il suo eterogeneo gruppo di deputati sono gli unici in grado di fermare il criminale sadico. Tuttavia, sono pronti per il confronto finale dove tutto va bene?
  43. Inizierò dicendo che è stato divertente vedere Arnold Schwarzenegger di nuovo in azione e mi è piaciuto il fatto che non abbia cercato di nascondere che ha 60 anni e non è più John Matrix. Il film lo circonda con un cast simpatico come i suoi colleghi ufficiali & quot; Figgy & quot; e Sarah (Luis Guzman e Jaime Alexander) e un goofy locale che raccoglie armi da fuoco storiche (Johnny Knoxville). La trama comunque è abbastanza generica e cliché. Un signore del narcotraffico in fuga (Eduardo Noriega) cercherà di raggiungere il confine con il Messico proprio nella piccola città rurale dello sceriffo Ray Owens (Arnold) e la sua banda di teppisti si assicurerà che ci riesca. Owens e Co. hanno altri piani. Il regista Jee-woon Kim che ha diretto l'ipnotizzante "I Saw The Devil & quot; ci regala un buon ritmo e qualche azione divertente e furiosa, ma purtroppo la sceneggiatura è debole ei cattivi sono estremamente insulsi. Persino il solito inquietante Peter Stormare è noioso come il principale teppista Burrell e il signore del cartello di Noriega è ugualmente insipido e uscito da un vecchio episodio di Miami Vice. E per far sì che un film del genere funzioni davvero, devi avere nemici forti per il nostro eroe da affrontare ed è solo il loro numero puro che li rende una minaccia. E non dimentichiamo Forrest Whitaker che sembra annoiato come un agente dell'FBI che lascia sfuggire il signore della droga Cortez sul suo orologio. Nonostante l'azione energica, nel complesso il film sarebbe del tutto dimenticabile se fosse stato scelto un protagonista minore. E 'bello vedere Arnold che spara e picchia di nuovo i cattivi, ma una volta che i titoli di coda girano il film non lascia più nessuna impressione, dopo aver visto di nuovo l'Australian Oak sullo schermo in un ruolo da protagonista. E venendo da una delle più grandi icone d'azione di sempre e il regista di uno dei thriller più intensi e inquietanti degli ultimi anni, è un po 'deluso dopo tutto ciò che è stato detto e fatto.
  44. Quando è entrato nella villa del governatore della California un decennio fa, mi aspettavo francamente che fosse la fine della carriera di attore di Arnold Schwarzenegger. Considerando che la maggior parte dei suoi più grandi successi erano film d'azione, e stava passando gli anni che sarebbe stato ragionevole aspettarsi che arrivasse a ruoli di protagonista, non avrebbe sorpreso nessuno se avesse appeso in permanenza le sue vesti di attore. Tuttavia, con la sua esperienza in politica californiana, Arnold Schwarzenegger è di nuovo nella sella della recitazione, con tanto di film d'azione, The Last Stand. Mentre trailer e sinossi fanno sembrare The Last Stand niente di speciale, che, in fondo, in realtà non lo è, riesce comunque a essere un divertente ed energico ritorno agli attori degli anni '80 con cui Schwarzenegger ha fatto il suo nome. <br/> <br/> La trama di The Last Stand è a malapena coinvolta: il narcotrafficante Gabriel Cortez (Eduardo Noreiga) è stato espulso dalla custodia federale a Las Vegas e ora guida una corvetta tritata su ad alta velocità fino al confine USA-Messico, dove progetta di attraversare a poche miglia dalla città di Sommerton, assistito dal criminale assoldato Burrell (Peter Stormare). Tuttavia, ciò che Cortez non sa è che lo sceriffo di Sommerton è l'ex agente della task force per la droga Ray Owens (Schwarzenegger) che fuggì dalla grande città per i sonnolenti dintorni di Sommerton dopo alcune esperienze particolarmente spiacevoli in L.A.Con i suoi vice Mike Figuerola (Luis Guzman), Sarah Torrence (Jaimie Alexander), Jerry Bailey (Zach Gilford), il collezionista locale di pistole Lewis Dinkum (Johnny Knoxville) e l'ex soldato Frank Martinez (Rodrigo Santoro) per assistere, Ray è determinato a fermarsi Cortez dal raggiungere il Messico, anche se l'agente federale John Bannister (Forest Whittaker) cerca di dissuaderlo dall'assumere Cortez da lontano. <br/> <br/> The Last Stand non ha intenzione di tassare la potenza cerebrale di nessuno per tutto il tempo in cui è in esecuzione tempo. È una cosa semplice, non ci sono molti intrecci nella trama, nessun serio dilemma morale o etico (a meno che non si consideri la vecchia battaglia cinematografica del bene contro il male in una forma tanto semplice quanto ottiene) e lo sviluppo del personaggio è sufficiente per farti capire chi sono i giocatori e un po 'del loro background. The Last Stand non sta mettendo le cose in alto, ma, francamente, non è una brutta cosa. Come tanti B-movies del passato, The Last Stand sa di cosa si tratta e non attribuisce molto di più. <br/> <br/> The Last Stand ha più di un paio di sequenze d'azione ben riprese e modificate, dalla fuga del malvagio dall'affidamento vicino all'apertura del film, all'eventuale battaglia di bravi ragazzi contro i cattivi mentre il film si snoda, The Last Stand distribuisce i film d'azione. Questo non è niente di rivoluzionario, ma è assemblato in un pacchetto ingegnoso e accattivante che mantiene il ritmo procedendo speditamente senza ricorrere ai disordinati e scomposti pasticci d'azione del cam in cui siamo stati esposti negli ultimi anni. Il regista coreano Jee-woon Kim sa come mettere insieme i suoi pezzi d'azione per mantenerti coinvolto. <br/> <br/> The Last Stand ha alcune delle tipiche commedie low-key che erano spesso la scuderia dei precedenti film di Schwarzenegger . Ci sono alcuni bei one-liner qui e là per lui da masticare, ed è ovvio che Knoxville è stata trattenuta per portare un po 'di leggerezza nel procedimento. Mentre The Last Stand ha i suoi momenti più importanti, una delle cose che rende piacevole guardare è il tocco più leggero del film. Sì, colpisce molte delle graffette di questo tipo di film, gli eroi perdenti si mettono insieme per combattere il cattivo, completo di una sequenza di montaggio che li mostra pronti per la battaglia, ma si rivela comunque come una coperta calda cinematografica: confortevole abbastanza per farvi godere la familiarità. <br/> <br/> The Last Stand riconosce anche che Schwarzenegger è un po 'più vecchio della tua tipica star del film d'azione e scava alcuni momenti decenti qua e là. Diverse scene riguardano il tipico & quot; invecchiare & quot; scherzi che ti aspetti da questo tipo di materiale, così i cineasti e Schwarzenegger si stanno avvicinando a quell'aspetto del film morto, pur fornendo ciò che ci aspettiamo da un film d'azione. Al momento la credulità è tesa che l'uomo medio nella sua metà degli anni '60 sarebbe in grado di tirare fuori alcune delle cose che Ray fa nel film, ma non mi aspettavo un'esperienza vera della vita da The Last Stand quando sono entrato. <br/> <br/> Schwarzenegger non vincerà nessun particolare riconoscimento per la sua interpretazione in The Last Stand, ma è tornato nella sua solita, affidabile forma in questo primo ruolo da protagonista in un decennio. Il suo personaggio è stato temperato per corrispondere all'età dell'attore. Ray sembra interessato a mantenere le cose tranquille e facili nella sua vita, ma sa come fare a calci quando arriva il momento. Luis Guzman offre un bel mix di fascino e leggero rilievo comico come il suo vice principale, Knoxville fa il suo solito schtick ma non porta il suo benvenuto. Come il cattivo, Noriega è appropriatamente vile, sparando a un poliziotto all'inizio del procedimento dopo avergli ricordato la sua famiglia, e vuole guidare la Corvette alla libertà perché, beh, sembra proprio divertente. Stormare è anche giustamente dispettoso come Burrell, lo scagnozzo di Noriega, dandoci un nemico ragionevolmente sdegnato da attaccare. Whittaker fa il meglio che può con un ruolo per lo più ingrato, ma fornisce la sua solita performance capace. <br/> <br/> The Last Stand non andrà giù come qualcosa che la gente ricorderà con affetto come qualsiasi tipo di traguardo cinematografico innovativo , ma è quasi uno che ti lascerà uscire dal teatro appeso a testa in disappunto. The Last Stand fa ciò che è stato progettato per fare, lo fa bene e fornisce una bella fetta di popcorn che mastica l'intrattenimento cinematografico. Come veicolo di Schwarzenegger per tornare alla celebrità di Hollywood, avrebbe potuto fare molto peggio.
  45. Quasi certamente, The Last Stand non sarà l'ultimo di Schwarzenegger. Nel bene e nel male (e questo è da qualche parte nel mezzo), è tornato.
  46.   6a5bcca1a6
RAW Paste Data
We use cookies for various purposes including analytics. By continuing to use Pastebin, you agree to our use of cookies as described in the Cookies Policy. OK, I Understand
 
Top